Accordo tra Università e Regione per l'Aou

Policlinico di Monserrato
Per la prima volta tutti i soggetti, con Regione e Università in testa, dialogano e sono coinvolti nella predisposizione del Piano di investimenti che riguarderà il distretto accademico-sanitario di Cagliari e della sua area vasta. Piano imperniato sulla valorizzazione del Policlinico universitario di Monserrato e sulla razionalizzazione, in un unico programma organico, dei tanti strumenti normativi e amministrativi che finora avevano caratterizzato lo sviluppo delle strutture didattico-mediche del sistema ospedali-cittadella universitaria.

È la novità emersa ieri nel nuovo vertice convocato dall’assessore regionale della Sanità, Simona De Francisci, e al quale, oltre al rettore del’ateneo cittadino, Giovanni Melis, hanno partecipato il direttore generale dell’Azienda ospedaliero-universitaria Ennio Filigheddu, il prorettore Alessandro Uccheddu (delegato per le attività sanitarie), il preside della facoltà di Medicina, Mario Piga, il direttore generale dell’assessorato Gianluca Calabrò assieme alla struttura. L’incontro fa seguito a quello avvenuto in Rettorato il 23 aprile scorso tra De Francisci e Melis.

“Finalmente, grazie all’apporto fattivo di tutti gli attori - ha dichiarato soddisfatta l’assessore De Francisci - si sta ragionando in termini di distretto per l’integrazione dei vari servizi oggi dislocati tra città e hinterland, con tutti i vantaggi che ne potranno derivare sia per gli operatori, per il personale universitario, ma anche per gli studenti e soprattutto per gli utenti. Non ultimo, la rapidità della sua attuazione. Parliamo di un Piano di investimenti che può contare su oltre 12 milioni di euro da spendere entro l’anno per il Blocco Q (oltre 7 milioni sono stati già spesi) e sui 40 milioni di fondi Fas per il Blocco R. Nel corso dei prossimi incontri questo strumento sarà sottoposto anche alla Asl 8 e all’Azienda Brotzu, per definire tutti insieme quali reparti e specialità saranno accolte nelle nuove strutture del Policlinico”.

Anche il Rettore ha espresso soddisfazione per l’importanza programmatica e operativa impressa dall’assessore al processo di razionalizzazione delle strutture dell’Azienda ospedaliero-universitaria: "Inoltre, con la collaborazione in atto stanno arrivando a soluzione gli annosi problemi legati all’applicazione del decreto legislativo 517/99 e alla costituzione dell’organo di indirizzo e all’Atto aziendale, indispensabili per migliorare la governance e la funzionalità dell’Azienda", ha dichiarato Melis.

Sempre a proposito del decreto legislativo 517/99, sull’adeguamento retributivo del personale universitario, sono state chiarite le posizioni e si è confermato che l’applicazione del provvedimento normativo dovrà essere attuata dall’Azienda ospedaliero-universitaria di Cagliari.

In allegato il Progetto di riordino del Policlinico di Monserrato
Progetto Monserrato