Ticket ed esenzioni

14 marzo 2018

Il cittadino assistito dal SSN (salvo i soggetti esenti ai sensi della normativa vigente) per le prestazioni ambulatoriali, è tenuto a corrispondere:
• il ticket sanitario (la quota di partecipazione alla spesa sanitaria)
I non assistiti dal SSN sono tenuti al pagamento dell’intero importo delle prestazioni, siano esse urgenti, programmate, brevi e differite secondo le tariffe determinate dal Servizio Sanitario Regionale.

Posso pagare il ticket solo il giorno della visita?
No. È possibile pagarlo anche prima dell'erogazione della prestazione, fatto salve opportune eccezioni.
Quando pagare: prima o dopo della prestazione richiesta
Come e dove pagare il ticket sanitario, vedi link utili
Esenzione Tiket ( fonte sito regionale http://sardegnasalute.it)
Esenzione per reddito e per età, vedi link utili
• La legge stabilisce che determinati soggetti possano essere esonerati dal pagamento del ticket sulle prestazioni specialistiche o dalla quota fissa per la prescrizione della ricetta dei farmaci per motivi connessi al reddito o all'età.
Esenzione per invalidità e per patologie croniche, vedi link utili
• L'esenzione per malattie croniche e invalidanti, al pari di quella motivata dall'accertamento di una malattia rara, deve essere richiesta alla propria Asl di competenza, presentando il certificato medico che ne attesta la presenza.
Esenzione per malattie rare, vedi link utili
• Il SSN tutela le persone affette da gravi patologie e per questo sia durante la fase delle indagini diagnostiche della malattia rara, sia quando questa viene accertata, la persona interessata ha diritto all'esenzione dal pagamento del ticket.
Esenzione per screening e gravidanza, vedi link utili
• Il Servizio sanitario nazionale garantisce l'esenzione dal ticket nel caso di screening organizzati per la diagnosi precoce di alcune importanti patologie. A tutela della salute delle donne e dei nascituri.
Esenzione ticket sanitario per patologia
Ne hanno diritto:
• le persone affette da patologie croniche elencate nel D.M. della sanità n. 329 del 28/05/1999
• le persone affette da malattie rare indicate nel DM della sanità n. 279 del 18/05/2001
• altre categorie previste dalla legge
L’attestato di esenzione, che riporta la definizione della malattia con il relativo codice identificativo e le prestazioni usufruibili in esenzione, viene rilasciato dalla ASL di residenza.
Quali documenti devo presentare per ottenere l’esenzione
L'attestazione del diritto all'esenzione deve essere indicata dal medico prescrittore sull'impegnativa.
Rimborsi
In caso di errore nel pagamento della prestazione effettuata, l’utente può richiedere il rimborso dell'importo non dovuto all’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Cagliari entro lo stesso mese in cui è stata erogata la prestazione, debitamente motivato.
Dove
• direttamente all’Ufficio Amministrativo del P.O. nella quale è stata erogata la prestazione
• all’Ufficio Relazioni con il Pubblico
Come
• compila il modulo di Richiesta rimborso
• allega le ricevute di avvenuto pagamento (sia la copia di spettanza dell’Azienda che dell’assistito)
Il rimborso può essere totale o parziale.
Restituzione della somma
• presso gli sportelli amministrativi in contanti, oppure, con accredito su conto corrente bancario o postale.

Link utili
Link utili
Come e dove pagare il ticket sanitario
Esenzione per reddito e per età
Esenzione per invalidità e per patologie croniche
Esenzione per malattie rare
Esenzione per screening e gravidanza