Aree d'eccellenza

06 ottobre 2015

Il Servizio di Diagnostica e Chirurgia Endoscopica è una struttura di II livello accreditata dalla Regione Autonoma della Sardegna nel gennaio del 2015 e afferisce da sempre al Dipartimento di Chirurgia. L'attività endoscopica è orientata in maniera predominante sull'endoscopia dell'apparato digerente inferiore (colon e retto). Vengono affrontate quotidianamente mucosectomie e polipectomie endoscopiche. Circa il 40% delle procedure eseguite presso questo Servizio sono infatti operative.
Per la gestione di grosse lesioni ci si avvale inoltre di decisioni multidisciplinari, in collaborazione con chirurghi e oncologi, che consentono di trovare la migliore soluzione possibile per l'asportazione di lesioni al limite fra endoscopia e chirurgia (lesioni in pazienti anziani o con importanti comorbidità, grossi polipi di dubbia natura del retto, etc).
Il Dott. Giuseppe D'Alia, responsabile del Servizio di Diagnostica e Chirurgia Endoscopica, si occupa da molti anni in prima persona di TEM (microchirurgia Endoscopica Transanale) e può documentare una cospicua casistica.
Negli ultimi anni sono state posizionate numerose jPEG per la somministrazione intradigiunale del farmaco (duo dopa) per la cura della malattia di Parkinson. Tale attività viene svolta in collaborazione con il Reparto di Neurologia di questo Presidio Ospedaliero (dirigente medico referente: dott. Antonino Cannas).
Il Servizio di Endoscopia garantisce un servizio di pronta disponibilità diurna e notturna, anche nei fine settimana e nei festivi. Per l'esecuzione di esami urgenti si può accedere al Servizio solamente tramite Pronto Soccorso (attualmente ubicato presso il PO San Giovanni di Dio).