Aree d'eccellenza

25 luglio 2016

TRATTAMENTO DELLE PATOLOGIE TUMORALI MALIGNE
La Struttura Complessa di Otorinolarinoiatria si attiene, per quanto riguarda í trattamenti chirurgici e non, alle più moderne e avanzate linee guida nazionali ed internazionali, adattate al caso in esame dopo valutazione clinica e ampia discussione con il paziente stesso. Tutti i pazienti sottoposti a chirurgia oncologica, non appena disponibile l'esame istologico, vengono discussi collegialmente con il Chirurgo, l’Oncologo Medico, il Radioterapista e il Radiologo per le successive indicazioni terapeutiche. In tale occasione vengono discussi anche trattamenti alternativi con analoghe possibilità di guarigione (ad esempio: chirurgia versus trattamenti radio-chemioterapici con finalità di "preservazione dell’organo").

APPROCCIO ENDOSCOPICO (SENZA INCISIONE CUTANEA)
La chirurgia dei carcinomi laringei si propone di attuare l’exeresi radicale del tumore e di ottenere la guarigione del paziente possibilmente attraverso interventi che non comportino menomazioni gravi, quali quelle che conseguono alle laringectomie a cielo aperto come le laringectomie parziali e la laringectomia totale, riducendo il trauma chirurgico, la degenza, le sofferenze per il paziente e gli oneri economici per la società. L’introduzione del laser a CO2 nella moderna chirurgia endoscopica laringea ha reso possibile il trattamento di lesioni neoplastiche della laringe e faringee, non solo circoscritte ma anche relativamente estese, senza che ciò comporti per il paziente esiti anatomici e funzionali invalidanti. Al momento il laser rappresenta uno strumento che non è stato ancora superato dai sistemi robotizzati.
Questo tipo di intervento può essere effettuato come
A. Biopsia escissionale
Riservata a lesioni limitate e consente di effettuare la diagnosi clinica sotto guida endoscopica, asportare tutta la neoformazione e stadiare la neoplasia durante lo stesso intervento (grazie all'esame istologico multislice dei pezzi operatori che rivela precisamente il grado di invasione).
Patologie suscettibili di una biopsia escissionale endoscopica
Lesioni della laringe di stadio precoce
Lesioni precancerose o carcinomi in situ del Cavo orale che non abbiano superato lo strato superficiale della mucosa (leucoplachie, eritroplachie, leucoeritroplachie).
Lesioni pre-neoplastiche e neoplastiche del faringe di stadio precoce
B. Faringo-Laringectomia endoscopica
Consiste in asportazioni endoscpiche di lesioni anche molto estese, riducendo le sofferenze del paziente legate all’approccio esterno (con incisione cutanea cervicale).
C. Laringectomie parziali laser
La Clinica Otorinolaringoiatrica della Università degli Studi di Cagliari ha una esperienza più che ventennale nel trattamento endoscopico transorale delle neoplasie maligne della laringe con ausilio di laser CO2, i cui risultati sono stati oggetto di pubblicazione e premi nazionali ed internazionali.
La laringectomia laser riduce drasticamente gli effetti collaterali della chirurgia a cielo aperto e della radioterapia, con uno sconforto limitato e degenza ridotta. Nella gran parte degli interventi non è necessaria la tracheotomia.

TRATTAMENTO CHIRURGICO DELLE NEOPLASIE MALIGNE AVANZATE CERVICO-FACCIALI
Nei pazienti affetti da neoplasie avanzate del tratto cervico-facciale, in cui le ampie resezioni necessarie per il trattamento della patologia neoplastica causerebbero un grave impatto estetico-funzionale con notevole riduzione della qualità di vita, vengono regolarmente eseguite le più avanzate e complesse procedure plastiche ricostruttive, mediante l’utilizzo di lembi microvascolari e lembi peduncolati.
La padronanza delle differenti tecniche di prelievo e microanastomosi, la preparazione pre-operatoria, la gestione ed il monitoraggio peri e post-operatorio rappresentano punti chiave per un favorevole decorso post-operatorio.
La Struttura Complessa di Otorinolaringoiatria in 20 anni ha maturato una grande esperienza sulle tecniche ricostruttive, con altissimi indici di successo della procedura anche questi oggetto di pubblicazioni scientifiche.

CHIRURGIA ENDONASALE ENDOSCOPICA
La quasi totalità delle patologie croniche infiammatorie e neoplastiche non maligne delle fosse nasali e dei seni paranasali vengono eseguite sotto visione endoscopica attraverso le narici, senza il bisogno di una incisione cutanea. L’alta qualità del materiale disponibile consente una ottimale gestione di tutte le patologie rinologiche, con ottimi risultati funzionali. La nostra è inoltre l'unica struttura in Sardegna nella quale si eseguono la Dacriocistorinostomia endoscopica endonasale, per il trattamento delle patologie ostruttive dell'apparato lacrimale.

CHIRURGIA DELLE RONCOPATIE E DELL'APNEA NOTTURNA
Una accurata diagnosi dei disturbi responsabili del russamento e della sindrome delle apnee durante il sonno necessita di un esame endoscopico durante il sonno (indotto dall'anestesista) che consente di valutare con maggiore certezza il sito ostruttivo responsabile (palato, tonsille, base lingua, parete ipofaringea, epiglottide). Ovviamente una corretta diagnosi permette di proporre al paziente le cure per lui più adatte (chirurgia correttiva delle anomalie anatomiche, CPAP- Positive air way pressure).

CHIRURGIA DELLE GHIANDOLE SALIVARI
Patologia tumorale delle ghiandole parotidi
Il trattamento chirurgico della parotide trova un momento importante nella dissezione del nervo facciale. L’esigenza di una ottimale preservazione anatomo-funzionale del nervo spinge i chirurghi a perfezionare le modalità operatorie con le tecnologie più moderne, quali il microscopio operatorio associato al monitoraggio continuo della funzione del nervo.
Negli ultimi 5 anni sono state eseguite presso la nostra Struttura oltre 160 parotidectomie per patologia tumorale parotidea benigna e maligna, raggiungendo indici ottimali di completa e precoce conservazione funzionale del nervo facciale, garantendo la radicale rimozione del tumore.
Calcolosi salivare (scialolitiasi)
La nostra Struttura è uno dei pochi centri italiani abilitati alla gestione endoscopica (attraverso la bocca) delle ostruzioni salivari con o senza calcoli. La frammentazione dei calcoli viene eseguita per via endoscopica tramite il laser Holmium; tale l'intervento non lascia cicatrici esterne e consente, nella maggioranza dei casi, di evitare l'asportazione della ghiandola.

FONOCHIRURGIA
La Fonochirurgia comprende tutti gli interventi sulle corde vocali allo scopo di migliorare la qualità della voce, soprattutto in alcune categorie lavorative particolarmente soggette allo stress delle corde vocali.
Questa disciplina comprende sia interventi eseguiti per via endoscopica (microlaringoscopia in sospensione con o senza Laser CO2), sia interventi eseguiti per via esterna come nelle paralisi delle corde vocali (Tiroplastiche).

TRATTAMENTO CHIRURGICO DELLE PATOLOGIE BENIGNE FARINGO-LARINGEE
le patologie benigne e maligne della laringe e del faringe vengono trattate in moltissimi casi per via endoscopica (senza incisione cutanea) mediante il laser CO2; per la chirurgia ricostruttiva della trachea e per la chirurgia ricostruttiva della testa e del collo con lembi liberi rivascolarizzati.

MICROCHIRURGIA DELL'ORECCHIO
La microchirurgia dell'orecchio medio permette di curare i pazienti affetti da ostruzione del condotto uditivo esterno, otosclerosi e otite media cronica.
• Chirurgia dell’otosclerosi mediante Laser CO2
• Miringoplastiche
• Timpanoplastiche secondo tecnica chiusa o aperta
L'impianto cocleare consente di sentire ad adulti e bambini affetti da sordità profonde bilaterali, permettendo loro l’acquisizione/riacquisizione della capacità uditiva necessaria per una vita di relazione sociale, professionale ed affettiva.

CHIRURGIA NON ONCOLOGICA DEL COLLO
Tutte le patologie cervicali di natura non neoplastica che non possono essere eseguite mediante tecniche mini-invasive, vergono regolarmente eseguite presso la nostra Struttura, dove si porge massima cura alla scelta dell’incisione cutanea (delle minori dimensioni possibili e generalmente lungo una piega cutanea pre-esistente) e al rispetto delle strutture vascolo-nervose principali e secondarie, onde offrire minimi esiti cicatriziali.

SCREENING UDITIVO NEONATALE E TRATTAMENTO RIABILITATIVO E CHIRURGICO DELLE SORDITÀ CONGENITE E ACQUISITE PEDIATRICHE