Centro per la prevenzione e la cura della menopausa

23 ottobre 2014

MISSIONE
Diagnosi e cura delle problematiche della donna nel periodo peri e post menopausale, ponendo al centro la cura e l’avere a cura la salute psico-fisica della donna con lo studio e il trattamento dei problemi di tale periodo della vita della donna e la prevenzione della salute futura, con particolare riferimento alla prevenzione dei tumori ginecologici, dell’osteoporosi, delle malattie cardiovascolari e delle patologie degenerative del sistema nervoso centrale.


ATTIVITA’ DEL CENTRO
Nato nel 1992, il centro della menopausa a Cagliari diretto dalla Professoressa Anna Maria Paoletti, ha visto negli anni uno sviluppo che ha permesso di acquisire le caratteristiche di polo di riferimento ospedaliero universitario di eccellenza per la donna in menopausa. La coordinazione di una equipe clinica, rappresenta la guida per le donne che vivono un momento critico della vita segnata da profonde modificazioni psico fisiche. Il centro non si limita alla valutazione in chiave ginecologica delle problematiche della donna, ma si propone di accompagnarla in un percorso ampio che abbraccia un’analisi clinica completa che permette una stima dei fattori di rischio delle patologie che emergono anche tardivamente in postmenopausa. Ogni anno si rivolgono alla attenzione del centro oltre 500 utenti. Grazie al lavoro svolto dal prof Gian Benedetto Melis e dalla dottoressa Paoletti nel periodo in cui il prof Melis era presidente della Società Italiana della Menopausa (SIM) e la Prof.ssa Paoletti era segretario della stessa Società scientifica, sono stati organizzati incontri scientifici di fama Nazionale sui temi della menopausa. Grazie al lavoro svolto dal prof Melis e dalla Prof Paoletti, la SIM In collaborazione con la Società Italiana di Ginecologia della Terza Età (SiGITE) ha redatto le linee guida per la menopausa. Nel corso dell’attività presso il Centro, i medici del Centro Menopausa hanno pubblicato sull’argomenti numerosi lavori scientifici su riviste nazionali ed internazionali di elevato impatto scientifico (Menopause, Maturitas, J Clin Endocrinol Metab, Horm Res).


ORGANIZZAZIONE  DEL CENTRO
Le fasi dell’attività del centro possono essere riassunte nei seguenti punti: 1) appuntamento telefonico presso il Centro; 2) alla prima visita compilazione della cartella clinica, dopo aver effettuato un colloquio con la signora, volto a capire le sue problematiche personali, a valutare la sua anamnesi ginecologico-ostetrica e generale, la sua anamnesi familiare. Nel corso del colloquio preliminare grande tempo è dedicato all’ascolto delle problematiche personali, spesso caratterizzate non solo da sintomi della menopausa, ma anche da problemi familiari, sociali, lavorativi che insorgono in questo periodo o che in questo periodo è più difficile risolvere ed affrontare per la situazione endocrino-psicologica della menopausa. Nel corso della prima visita, vengono date le informazioni più dettagliate sul significato biologico, endocrino, psicologico della menopausa e delle conseguenze a breve, intermedio e a lungo termine della mancanza della funzione ovarica sulla salute della donna. Allo stesso tempo si affronta il problema della prevenzione secondaria dei tumori ginecologici che si presentano con alta prevalenza nel periodo postmenopausale (cancro della mammella, cancro dell’endometrio). Sin dalla prima visita si pone il problema dello stile di vita che nella donna in postmenopausa diventa fondamentale per la prevenzione della malattia cardiovascolare, delle patologie tumorali e della stessa osteoporosi. E’ noto che dopo la menopausa si ha la tendenza all’accumulo di adipe, soprattutto a livello addominale. Tale tessuto è fonte di sostanze che sono in grado di indurre uno stato infiammatorio cronico, dannoso per la funzione dell’endotelio, e di favorire una condizione di aumentata resistenza periferica all’insulina con aumento di fattori di crescita che, assieme ai già citati fattori infiammatori, esercitano un effetto di stimolo sulle cellule epiteliali con aumento del rischio di diversi tipi di carcinomi, tra cui quello della mammella, dell’ovaio, dell’endometrio, per citare quelli di pertinenza ginecologica. La signora viene quindi invitata alla compilazione di schede psicometriche e schede che valutino l’intensità dei sintomi postmenopausali. In caso di signora nel periodo perimenopausale, si tiene conto degli stessi criteri prima elencati e si danno le informazioni sull’eventualità che le problematiche di tale periodo possano durare per un periodo particolarmente lungo. Infatti, il periodo di transizione o perimenopausale è caratterizzato da profonde modificazioni ormonali che portano a cicli anovulatori o con scarsa secrezione di progesterone, condizione che favorisce le patologie estrogeno dipendenti. Allo stesso modo vengono date le informazioni più dettagliate sul fatto che tale periodo, seppure gravato da un basso rischio di fertilità, deve considerarsi ancora fertile e ciò deve essere tenuto in considerazione soprattutto per quelle donne che abbiano esaudito il loro desiderio di maternità. Dopo la visita ginecologica, la misurazione della pressione arteriosa e la valutazione di peso, altezza e misurazione della circonferenza vita e fianchi per il rapporto vita/fianchi (espressione della deposizione centrale o addominale o viscerale del tessuto adiposo) vengono prescritti gli accertamenti diagnostici capaci da un lato di definire lo stato di salute della donna e dall’altro di indicare se esistano o meno delle controindicazioni per una eventuale terapia ormonale sostitutiva (TOS). La TOS è in grado di correggere i disturbi del periodo immediatamente postmenopausale, è anche in grado di prevenire i disturbi a medio e lungo termine della assenza della funzione endocrina dell’ovaio. Gli esami che vengono richiesti e prescritti direttamente su ricettario regionale sono:  esami biochimici generali più dosaggio degli ormoni tiroidei e ricerca del sangue occulto nelle feci; Pap test, consulenza cardiologica da effettuare dopo aver eseguito gli esami generali biochimici suddetti, ecografia ginecologica, mammografia, densitometria ossea lombare e femorale. 3) una volta effettuati gli esami richiesti, valutata la sintomatologia e l’assenza di controindicazioni, se l’intensità della sintomatologia menopausale richiede la TOS, questa viene prescritta ad una posologia ormonale bassa seguendo le linee guida congiunte SIM-SiGITE.  Al momento della prescrizione la signora viene invitata ad un successivo rapido controllo per valutazione l’efficacia del trattamento a distanza di un mese dall ‘inizio dello stesso e, successivamente, vengono prescritti gli accertamenti da eseguire annualmente. Una volta effettuati i controlli annuali, la signora si ri-prenota per una 4) visita di controllo annuale . Per ogni trattamento prescritto, viene associata la supplementazione di calcio e vitamina D3. Eventuali trattamenti alternativi alla TOS vengono prescritti alle signore che abbiano controindicazioni alla TOS, le quali vengono invitate ad effettuare, comunque, gli accertamenti annuali suddetti. Trattamenti individualizzati per eventuali altre problematiche vengono prescritti in base alle indicazioni e personalizzati; 5) incontri scientifici con le signore afferenti al Centro vengono organizzati in occasione delle giornate promosse per la Menopausa e per l’Osteoporosi.


OBIETTIVI DEL CENTRO
Continuare il lavoro svolto che ha permesso a tantissime donne dell’arco degli oltre 20 anni di attività, di migliorare la qualità di vita e la prevenzione di patologie importanti, soprattutto la malattia cardiovascolare e l’osteoporosi che dopo la menopausa rivestono un ruolo determinante per la salute ed il benessere al femminile. Trovare sempre migliori approcci terapeutici, soprattutto nel campo dei trattamenti non ormonali che non possono essere seguiti da signore che abbiano controindicazioni al loro uso. Estendere con maggiore diffusione il lavoro che viene svolto presso il Centro in modo che il numero delle utenti annuali aumenti e aumenti parimenti il numero delle donne che possono migliorare le loro condizioni di benessere e salute.